2013

A Christmas Tale

Sunday, December 29th, 2013

A CHRISTMAS TALE, mostra collettiva ispirata alle fiabe di Hans Christian Andersen. Vernissage e cocktail giovedì 5 dicembre e venerdì 6 dicembre, dalle 18.00 alle 22.00. Via delle Zoccolette 28 e via Giulia 193, 00186 Roma

Michele von Büren di RvB Arts e Antiquariato Valligiano presentano

A CHRISTMAS TALE

mostra collettiva ispirata alle fiabe di Hans Christian Andersen,
con le opere di

  • Cornelia Badelita
  • Justin Bradshaw
  • Lorenzo Bruschini
  • Lucianella Cafagna
  • Alessandra Carloni
  • Alessio Deli
  • Roberto Fantini
  • Laura Fo
  • Giulia Lanza
  • Maiti
  • Alessandro Morin
  • Jane Maria Petersen
  • Alvaro Petritoli
  • Vera Rossi
  • Fabio Xerra

VERNISSAGE E COCKTAIL

giovedì 5 dicembre
venerdì 6 dicembre
dalle 18.00 alle 22.00

Via delle Zoccolette 28
Via Giulia 193
00186 Roma

la mostra resterà aperta fino a sabato 11 gennaio
orario negozio; domenica e lunedì chiuso

Curatrice e organizzazione: Michele von Büren

. . . . . .

COMUNICATO STAMPA

“… Nel regno intero della Poesia, nessuna terra è così sconfinata come quella della fiaba… Per me rappresenta tutta la poesia”
Hans Christian Andersen

Durante il periodo delle festività natalizie RvB Arts presenta A Christmas Tale, una mostra collettiva omaggio al grande scrittore di origine danese Hans Christian Andersen (1805-75). Con opere che vanno dalla pittura, alla scultura, al disegno, al collage, alla fotografia, ogni artista per l’occasione fornirà al visitatore un’interpretazione del tutto personale delle fiabe che comprendono la produzione più assidua e di maggior rilievo di Andersen.

Innovatore del genere, i suoi racconti – La Sirenetta, La Piccola Fiammiferaia, La Regina della Neve, Mignolina, Le Scarpette Rosse e Il Brutto Anatroccolo – presentano spunti interessanti ai quindici artisti in una mostra insolita che si prevede, nello stile dell’autore, ricca di sorprese.

RvB Arts è una nuova galleria romana che promuove l’Accessible Art. Scova talenti emergenti e organizza mostre ed eventi con lo scopo di far conoscere l’arte contemporanea in maniera divertente ed informale, rendendola anche ‘abbordabile’ da un punto di vista economico.

Antiquariato Valligiano è una nota galleria romana che dal 1982, nella rinomata via Giulia, propone antiquariato italiano delle regioni alpine e non solo, tra cui mobili di ogni tipo e oggetti allegri e raffinati.

Qualcosa di importante

Wednesday, September 25th, 2013

Qualcosa di importante: RvB Arts vi invita alla mostra personale di Lucianella Cafagna. Inaugurazione giovedì 10 ottobre venerdì 11 ottobre 2013, in  Via delle Zoccolette 28 e Via  Giulia 193, Roma


RvB Arts con la sua politica di ‘Accessible Art’ inaugura a Roma
in via delle Zoccolette e in via Giulia

Qualcosa di importante

la mostra personale di

  • Lucianella Cafagna

VERNISSAGE E COCKTAIL
giovedì 10 ottobre
venerdì 11 ottobre
dalle 18.00 alle 22.00

Via delle Zoccolette 28
Via Giulia 193
00186 Roma

La mostra resterà aperta fino a sabato 23 novembre
orario negozio; domenica e lunedì chiuso

Curatrice e organizzazione: Michele von Büren

. . . . . .

Lucianella Cafagna è nata a Roma nel 1968 e ha studiato all’École Nationale Supérieure des Beaux-Arts di Parigi dove ha passato un periodo d’apprendistato nello studio di Pierre Carron, pupillo di Balthus. A Roma ha frequentato per alcuni anni l’atelier del maestro Gianluigi Mattia. Nel 2011, ha partecipato alla 54° Esposizione Internazionale d’Arte della Biennale a Venezia, con un’opera selezionata per il Padiglione Italia.

Qualcosa di importante è dedicata alle ultime opere della Cafagna che ruotano intorno al tema dell’età infantile e dell’adolescenza. E’ questo un tema ricorrente nel lavoro della Cafagna.

“Da Freud a Marcel Proust, da Truffaut a Louise Bourgeois, passando per Balthus, l’infanzia, l’adolescenza sono i luoghi dove tutto si compone, dove la vita è vissuta con il massimo di concentrazione, e anche se attraverso il gioco, con il massimo di serietà. É l’età della vita più percutante, più densa di mistero, di senso, di intense felicità e dolori e scoperte. Da sempre è il luogo che cerco di raccontare,” dice Lucianella Cafagna.

Lo stile della Cafagna unisce l’eleganza formale dello studio tradizionale con uno slancio nel mondo contemporaneo. I critici d’arte hanno messo in risalto la sua abilità nel creare un senso di sospensione senza tempo, i suoi soggetti posti tra la memoria e l’oblio, la bellezza come emblema struggente della nostra fuggevolezza.

. . . . . .

RvB Arts è una nuova galleria romana che promuove l’Accessible Art. Scova talenti emergenti e organizza mostre ed eventi con lo scopo di far conoscere l’arte contemporanea in maniera divertente ed informale, rendendola anche ‘abbordabile’ da un punto di vista economico.

Antiquariato Valligiano è una nota galleria romana che dal 1982, nella rinomata via Giulia, propone antiquariato italiano delle regioni alpine e non solo, tra cui mobili di ogni tipo e oggetti allegri e raffinati.

Full Circle

Wednesday, August 21st, 2013

Full Circle: RvB Arts vi invita a una mostra personale di Nicola Pucci. Inaugurazione giovedì 13 e venerdì 14 giugno 2013, in Via Giulia 193 e Via delle Zoccolette 28, Roma

 


RvB Arts e Antiquariato Valligiano ospitano la mostra

Full Circle

opere di

  • NICOLA PUCCI

VERNISSAGE E COCKTAIL
giovedì 13 giugno
venerdì 14 giugno
dalle 18.30 alle 23.00

Via delle Zoccolette 28
Via Giulia 193
00186 Roma

Mostra organizzata e curata da Michele von Büren

Apertura: fino a sabato 29 giugno.

. . . . . .

FULL CIRCLE

Il titolo FULL CIRCLE si adatta  particolarmente all’opera dell’artista siciliano Nicola Pucci.

In termini immediati e letterali, il cerchio è un tema visivo ricorrente nei dipinti di Pucci. Dalla vecchia serie Lettura Quotidiana, in cui ogni uomo è ironicamente intento a rubare uno sguardo al giornale dell’uomo accanto, all’ultimo soggetto dei Tuffatori, dove i soggetti in costume da bagno si lanciano in uno spazio improbabile, il cerchio si comporta come elemento di continuità.

Ma l’espressione inglese ‘to come full circle’ significa completare un ciclo di trasformazione, tornando al punto in cui uno ha iniziato dopo aver acquisito esperienza e maturità. In questo senso, la rivisitazione del tema del cerchio di Pucci ci permette di vedere la maturazione del suo stile personale lungo un periodo di sette anni.

A un livello più ampio, si potrebbe dire che la tecnica virtuosistica di Pucci porta anche lo spettatore a completare un ciclo, bypassando le recenti tendenze dell’arte contemporanea e mettendo l’accento nuovamente sulle competenze tradizionali della pittura, dove la maestria riemerge accanto alle idee come criterio su cui giudicare un’opera d’arte.

Michele von Büren – RvB Arts

RE-CYCLE

Monday, April 8th, 2013

ALESSIO  DELI RE-CYCLE: Vernissage e cocktail  giovedì 18 aprile e venerdì 19 aprile  dalle 18.00 alle 22.00, Via delle Zoccolette 28 e Via Giulia 193,  00186 Roma

RvB Arts ringrazia Francesco Di Pede per la foto utilizzata per l’invito


Guarda il servizio sulla mostra realizzato da Rai Art Educational

GUARDA IL VIDEO

RvB Arts e Antiquariato Valligiano
vi invitano alla mostra personale di

  • Alessio Deli

RE-CYCLE

VERNISSAGE E COCKTAIL
giovedì 18 aprile
venerdì 19 aprile
dalle 18.00 alle 22.00

FINISSAGE
martedì 4 giugno dalle 18.00 alle 22.00

Via Giulia 193
Via delle Zoccolette 28
00186 Roma

La mostra resterà aperta fino a sabato 8 giugno. Orario negozio;
domenica e lunedì chiuso.

Mostra organizzata e curata da Michele von Büren

COMUNICATO STAMPA

La mostra è dedicata allo scultore Alessio Deli. Nato a Marino nel 1981 e diplomato con il massimo dei voti all’Accademia di Belle Arti di Carrara, Deli sta affermando il proprio nome nella scena artistica italiana con una serie di imponenti sculture figurative a grandezza naturale realizzate con l’assemblaggio e la modellazione di materiali riciclati. Sebbene il suo stile abbia profonde radici nella tradizione classica, il suo desiderio di ridar vita ai materiali abbandonati e destinati alla discarica dà al suo lavoro un pertinente taglio postmoderno. Le sue opere sono collocate in spazi prestigiosi come la Basilica di S. Maria in Aracoeli a Roma e il MACS di Catania, oltre a importanti collezioni private.

Re-Cycle racconta il percorso artistico di Deli con una selezione di lavori che va dal 2009 ad oggi: opere a grandezza naturale, dipinti, studi preparatori, disegni e le più recenti sculture dedicate al tema del gabbiano.

Il gabbiano assume un’importanza particolare per l’artista. Nell’attuale disordine ecologico questo volatile è oggi costretto a nutrirsi di spazzatura, e viene rappresentato dallo scultore attraverso il riutilizzo e la composizione di oggetti trovati in discarica. Il gabbiano – vittima delle odierne problematiche ambientali – diviene così il simbolo di una nuova arte ecologica.

RE-CYCLE: ARTIST’S STATEMENT

Soltanto chi si perde può ritornare a casa. Il mio viaggio verso la riscoperta della bellezza tramite il riuso dei materiali di recupero è iniziato circa otto anni fa. Avevo da poco terminato un corso di arte per detenuti, imparando proprio da loro, ultimi tra gli ultimi, a recuperare il materiale necessario per le nostre lezioni. Ho visto così trasformare con audace creatività cassette di legno per la frutta in velieri pronti a navigare i mari dell’ oceano. Il rifiuto, quindi, in stretta connessione con il rifiutato. E’ da questa umanità alla deriva che inizia la mia ricerca tra i rottami.

La ricerca di una bellezza particolare… quella del tempo. Una filosofia estetica che guarda alla verità della vita e del suo trascorrere senza sconti. Il compito dell’arte è in fondo questo, testimoniare l’esistenza dell’uomo al suo passare sulla terra. Procedere in questa direzione rappresenta per me la riscoperta di un archetipo. Mentre cerco tra questi rottami mi sento vicino a quella magica dimensione di un pianeta primordiale e fertile che, grazie alla sua verginità, ha regalato agli uomini della prima tribù la divina intuizione: lasciare incise sulle pareti di una grotta le prime tracce di un cenacolo di uomini e della loro totale partecipazione alla vita. Alla nascita di un linguaggio, di uno stile, di una moda c’è sempre alla base il recupero e la comprensione del passato.

Lamiere, ferri, plastiche, piombi, legni, marmitte e bulloni abbandonati riprendono vita nel mio studio sotto una nuova forma. Il passato lo vedo ogni volta che mi trovo a contatto con questi oggetti e con le immense discariche che li raccolgono. Uno spaccato preciso dell’uomo contemporaneo delle sue abitudini, dei suoi sogni, dei suoi viaggi. Una dirompente forza plastica che riadatto a parti anatomiche, armature e scudi di guerrieri post-atomici. Animali, bestie, armi e macchine appartenenti ad una nuova civiltà senza tempo e senza nome.

Alessio Deli

Christina Thwaites / Looking Back

Wednesday, March 20th, 2013

Looking Back: RvB Arts vi invita a una mostra personale di Christina Thwaites. Inaugurazione venerdì 22 e sabato 23 marzo 2013, in Via  Giulia 193 e Via delle Zoccolette 28, Roma


RvB Arts e Antiquariato Valligiano vi invitano alla mostra

Looking Back

opere scelte 2011 – 2013 di

  • Christina Thwaites

VERNISSAGE E COCKTAIL
venerdì 22 marzo
sabato 23 marzo
dalle 18.00 alle 22.00

Via Giulia 193
Via delle Zoccolette 28
00186 Roma

Mostra organizzata e curata da Michele von Büren

La mostra rimarrà aperta fino a sabato 13 aprile. Domenica e lunedì chiuso.

. . . . . .

La mostra è dedicata alle opere recenti di Christina Thwaites, un’artista inglese emergente che ha vissuto per diversi anni a Roma prima di trasferirsi in Australia.

Le opere della Thwaites traggono spesso ispirazione da fotografie provenienti dai suoi vecchi album di famiglia, e da qui il titolo della mostra, Looking Back (Guardando Indietro). Vivaci e stravaganti, questi quadri si caratterizzano per una forte vena satirica che è allo stesso tempo umoristica e toccante.

I suoi lavori più recenti sono stati esposti in Palestina e in due mostre collettive a Roma nelle prestigiose sedi di Palazzo delle Esposizioni e del MACRO.

RvB Arts è una nuova galleria romana che promuove l’Accessible Art. Scova talenti emergenti e organizza mostre ed eventi con lo scopo di far conoscere l’arte contemporanea in maniera divertente ed informale, rendendola anche ‘abbordabile’ da un punto di vista economico.

Antiquariato Valligiano è una nota galleria romana che dal 1982, nella rinomata via Giulia, propone antiquariato italiano delle regioni alpine e non solo, tra cui mobili di ogni tipo e oggetti allegri e raffinati.

. . . . . .

CITY LIFE

Monday, February 11th, 2013

Accessible Art - City  Life: Vernissage e cocktail il 21 e 22 febbraio 2013, dalle 18 alle 22 in via Giulia 193 e via delle Zoccolette 28, a Roma

RvB Arts e Antiquariato Valligiano vi invitano
all’inaugurazione della nuova mostra dedicata all’Accessible Art

con opere degli artisti

  • Annalisa Fulvi
  • Nanni Manolino
  • Fabio Imperiale

VERNISSAGE E COCKTAIL
giovedì 21 febbraio
venerdì 22 febbraio

dalle 18.00 alle 22.00

Via Giulia 193
Via delle Zoccolette 28
00186 Roma

La mostra resterà aperta fino a sabato 16 marzo.
Domenica e lunedì chiuso.

Mostra organizzata e curata da Michele von Büren

. . . . . .

Michele von Büren inaugura giovedì 21 e venerdì 22 febbraio 2013, la nuova mostra dal titolo  CITY LIFE. La mostra è dedicata alle opere di tre artisti: i pittori Annalisa Fulvi e Fabio Imperiale, e il fotografo Nanni Manolino.

Con l’occasione la gallerista inaugura anche il restyling dello spazio espositivo di via delle Zoccolette 28: uno spazio in cui saranno esposte le nuove opere ma anche le opere degli artisti non in mostra – in un’area dedicata – che già hanno esposto presso la galleria.

Annalisa Fulvi rappresenta realtà urbane in costruzione attraverso un tratto che evidenzia linee strutturali e trame multiple, dove il colore funge da  punto di forza. Concetti fondamentali che l’artista tende a sottolineare sono l’instabilità e la mutazione delle strutture urbanistiche che conseguentemente condizionano anche le nostre identità.

Fabio Imperiale come un flaneur, con il suo occhio fotografico vagabonda nella città per farla ritornare luogo e dimora di una collettività. Nei suoi lavori, passanti vengono colti inaspettatamente dall’artista che diviene testimone di comuni scene di vita cittadina. La sua è una registrazione attenta che evidenzia fugacità e l’anonimato in cui ognuno di noi si ritrova nella vita cittadina di ogni giorno.

Nanni Manolino è un fotografo che unisce due generi diversi: il paesaggio urbano e il nudo femminile. Ricercando antiche mura segnate dal tempo e dall’incuria, Manolino le utilizza come sfondo per le immagini sovrapposte. Le foto ottenute sono impregnate di una bellezza delicata e struggente: apparizioni leggere che lasciano un’impronta sensuale su pareti scrostate ed intonaci consunti.